Arci Jesi-Fabriano


Lascia un commento

Approfondimenti: L’ultima tentazione razzista, di Tahar Ben Jelloun

Fonte: www.presseurop.eu/it/content/article/4329431-l-ultima-tentazione-razzista

Oggi in Europa assistiamo a una serie di derive. Si comincia dalle parole, ma poi si può arrivare fino ai forni crematori.

Tahar Ben Jelloun

Il razzismo è proprio dell’uomo. È un dato di fatto: tanto vale prenderne atto, impedire che progredisca e combatterlo per legge. Ma non basta. È necessario educare, dimostrare l’assurdità delle sue basi, smontare i suoi meccanismi, non abbassare mai la guardia. In questi ultimi tempi la società francese è percepita come un contesto violentemente razzista, ma in fondo non lo è più di tante altre. Il rifiuto dello straniero, del diverso, di chi è visto come una minaccia per la propria sicurezza è un riflesso universale, che può prendere di mira chiunque. In certi casi questa ripulsa può focalizzarsi su una comunità, ma ciò non vuol dire che le altre non ne saranno colpite. L’esercizio dell’odio non conosce discriminazioni: nessuno può credersi al riparo. Perciò vorrei rassicurare coloro che in Francia incitano a un “razzismo contro i bianchi”: chi è roso dal razzismo non ama nessuno. continua…

Annunci